space
Adozioni
Abbiamo raggiunto 268 adozioni!
Grazie a tutti quelli che lo hanno reso possibile
Video  
Giornata tipo
Canile Mileros
Charlin
  Fuori di Cuore
Fuori di Cuore
Torna indietro

 

Fuori di Cuore

Premessa

Fuori di Cuore è un progetto di valorizzazione del territorio, dell’ambiente e del mondo animale  attraverso interventi di zooantropologia didattica per le scuole primarie, di attività di sensibilizzazione nelle piazze della città e di attività di educazione cinofila per il recupero dei cani del canile MILEROS

 

Sono ormai dimostrati i benefici per la salute umana di un’adeguata interazione uomo-animale.

 

Secondo numerose evidenze scientifiche avere un cane e prendersene cura significa:

  • camminare e muoversi di più
  • meno probabilità di essere obesi
  • ridotto rischio di attacchi di cuore e aumento della sopravvivenza
  • più bassi livelli di colesterolo e trigliceridi
  • ridotto incremento di pressione arteriosa in caso di stress
  • miglior stato emotivo

 

Nelle case di cura con animali domestici vengono prescritti meno farmaci e sono minori i costi di cura complessivi.

 

I cani sembrano in grado di prevedere l’imminenza di crisi epilettiche e di interrompere il freezing nel morbo di Parkinson prevenendo le cadute.

 

Ci sono animali capaci di allertare i proprietari nell’imminenza di crisi ipoglicemiche, consentendo loro di correggere il livello di glicemia prima che si sviluppino sintomi più gravi.

 

Quali dunque i benefici per la comunità?

Camminare con un cane infonde maggior sicurezza a donne e anziani.

 

Fa sapere che si possiede un cane diminuendo il rischio di furti in casa.

 

Le persone che passeggiano con un cane sono viste come più amichevoli e accessibili.

 

I proprietari di animali sono più propensi a riconoscere e salutare le persone in strada, a scambiare favori con i vicini, a incontrare gli altri nel proprio quartiere.

 

Aumenta le possibilità di socializzazione per adulti e bambini.

 

La compagnia non giudicante e l’affetto incondizionato di un animale migliorano la salute mentale dei proprietari, aumentano la loro autostima e la fiducia negli altri, prevenendo tra l’altro comportamenti asociali.

 

La presenza di molti proprietari di cani in un quartiere rafforza la comunità. I proprietari di cani godono più spesso di un miglior rapporto con la natura e dei benefici che se ne possono trarre.

 

In alcuni contesti urbani i governi locali hanno pianificato il territorio considerando gli animali come facilitatori delle interazioni sociali e del capitale sociale dell’intera comunità.

 

Interazione uomo-cane: come facilitarla.

  • Proprietà responsabile
  • Rispettando chi non ama i cani
  • Rispettando i cani e imparando il loro linguaggio per comprenderli meglio
  • Facilitando la convivenza uomo-cane facendosi aiutare da un educatore cinofilo in grado di aiutare il binomio a crescere armoniosamente
  • Mettere a conoscenza anche i non proprietari dei comportamenti corretti necessari nell’incontro con un cane
  • Prevenire incidenti (ringhi, morsi ecc.) che possono allontanare un percorso di conoscenza e di amore reciproco.

 

Il circolo vizioso

I divieti sempre crescenti per l’accesso ai cani nelle piazze giardini e locali delle città ha creato negli ultimi anni un circolo vizioso difficile da eliminare se non riusciamo a costruire un percorso virtuoso che forma e informa i proprietari di cani. Con i cani è infatti difficile:

  • andare in vacanza
  • andare al ristorante
  • andare a fare la spesa
  • vivere in un condominio
  • persino passeggiare

 

Le conseguenze di questo approccio sono:

  • Cani abbandonati sul ciglio della strada
  • Aumento della spesa sociale nel settore del randagismo
  • Aggressione di cani
  • Branchi di cani affamati in cerca di cibo vicino ai cassonetti della spazzatura
  • Sempre più cani randagi presenti nei canili

 

Il cane come risorsa: cani da lavoro e cani da utilità

Tante le attività in cui si possono impegnare i nostri cani:

  • Salvataggio di persone in mare, sotto le macerie e la neve, dispersi in montagna ecc.
  • Guida per persone non vedenti
  • Ricerca di droga ed esplosivo
  • Supporto per la conduzione del gregge

 

Il cane come risorsa: insieme nello sport e nel tempo libero

Con i cani possiamo fare:

  • escursioni e joggyng nei parchi passeggiate lungo le spiagge
  • attività sportive come l’agility dog, la dog dance, ecc.

 

Il cane come risorsa: nella sanità e nel sociale

Con i cani possiamo lavorare in progetti di pet therapy:

  • per aiutare gli anziani, i diversamente abili, gli anoressici/abulimici, i malati terminali
  • per recuperare ragazzi tossicodipendenti, alcolisti e presenti nelle carceri minorili

 

Il cane come risorsa: nella scuola

Con i cani possiamo lavorare in progetti di zooantropologia didattica nelle scuole primarie e secondarie:

  • per incentivare la conoscenza e l’amore per i  cani;
  • per insegnare il linguaggio del cane e le sue necessità;
  • Per imparare ad essere buoni padroni
  • Per imparare a non avere paura dei cani

 

 

Obiettivi del progetto

 

Obiettivi specifici a favore degli animali:

  • prevenirne l’abbandono
  • favorirne il possesso responsabile
  • promuoverne l’adozione
  • migliorarne la qualità della vita

 

Obiettivi specifici a favore delle persone:

  • favorire stili di vita sani: prevenzione dell’obesità e della malattia ipocinetica
  • prevenire i disagi giovanili ed i comportamenti a rischio
  • migliorare la qualità della vita di anziani, diversamente abili, portatori di patologie specifiche
  • facilitare l’integrazione degli immigrati

 

Obiettivi specifici a favore del territorio:

  • sviluppare nelle giovani generazioni una cittadinanza responsabile
  • avviare interventi compartecipati tra scuola, famiglie e territorio
  • educare ad una maggior coscienza ambientale
  • valorizzare il territorio nelle sue valenze naturalistiche, culturali e storico-artistiche

 

 

Contenuti e struttura del progetto di zooantropologia didattica

 

Premessa

La zooantropologia didattica è una disciplina presente da pochi anni nel territorio italiano ed è dedicata alla formazione delle nuove generazioni al mondo animale con particolare riferimento al cane. La disciplina prevede l’inserimento di lezioni frontali e laboratori all’interno dell’orario scolastico delle scuole primarie. La zooantropologia didattica si avvale di professionisti della comunicazione, della zooantropolgia didattica, dell’istruzione cinofila e dei medici veterinari che affronteranno il tema del mondo cane a 360 gradi.

 

Risorse umane:

  1. Istruttore Cinofilo ed esperto in zooantropologia didattica
  2. Medico Veterinario

 

Lezioni:

  1. Le necessità del cane
  2. La comunicazione del cane: il linguaggio del corpo del cane
  3. Come comportarsi con i cani: 13 regole per prevenire le morsicature
  4. Avvicinare un cane sconosciuto
  5. Vorrei un cane: 10 regole per diventare un buon proprietario e far diventare il mio cane un campione
  6. Le zoonosi e le razze canine

 

Laboratori:

  1. Le necessità del cane
  2. La comunicazione del cane: il linguaggio del corpo del cane
  3. Prevenzione morsi: disegna e colora le 13 regole
  4. Avvicinare un cane sconosciuto: teatro
  5. Vorrei un cane: poster sulle 10 regole per diventare un buon proprietario e far diventare il proprio cane un campione
  6. Le zoonosi e le razze canine: le maschere

 

Questionari:

  1. Cosa fa questo cane?
  2. Le necessità di un cane
  3. Comportamento con i cani
  4. Conoscere i cani
  5. Questionario finale per gli insegnanti

 

 

Contenuti progetto di attività di sensibilizzazione

 

Premessa

Saranno realizzate attività di sensibilizzazione sul territorio cittadino al fine di ridurre il numero crescente di cani abbandonati e il fenomeno del randagismo.

Nello specifico si andranno a realizzare attività di piazza quali Microchip day, puppy class e classi di socializzazione e gazebi informativi e pro adozioni cani del canile

 

Cosa è un microchip day?

Il microchip day è una giornata dedicata all’inserimento del microchip nei cani per implementare l’anagrafe canina al fine di avere sotto controllo il numero e la localizzazione dei cani presenti sul territorio.

 

Il microchip day sarà realizzato in collaborazione con la ASL che invierà gratuitamente per l’occasione un Medico Veterinario per l’inserimento dei microchip. Il medico veterinario sarà affiancato da personale del canile Mileros

 

Durante la giornata la microchippatura dei cani sarà gratuita basterà portare un documento di identità e il codice fiscale.

Cosa è una puppy class/classe di socializzazione?

Le Puppy class sono un momento importante per la formazione educativa e cognitiva del cucciolo. Sono corsi collettivi che permettono ai proprietari, anche meno esperti, di acquisire tutte le informazioni, teorico/pratiche, affinchè si possano stabilire momenti costruttivi con il proprio cucciolo.

I corsi sono rivolti a tutti i possessori di cuccioli, dai 60 giorni fino a 6 - 7 mesi di età, con obiettivi estremamente importanti:
socializzare il cucciolo con i suoi conspecifici, affinché impari a relazionarsi in maniera serena, corretta ed adeguata con gl'altri cani;
insegnare al cucciolo ed al proprietario esercizi di educazione di base finalizzati alla relazione gerarchica nel branco misto. Per una corretta gestione a casa, in vacanza, a passeggio e in tutte le situazioni che la vita urbana impone;
aiutare il proprietario del cucciolo a prevenire e poter gestire in maniera ottimale, tutti quei problemi di gestione quotidiana: mordicchiare le mani, sporcare in casa, abbaiare, rosicchiare oggetti inappropriati, distruttività in assenza del proprietario. Sono tutti problemi che possono essere affrontati con serietà e competenza nelle puppy class;
aiutano il proprietario a porre delle basi solide per una serena e duratura convivenza con il proprio amico a 4 zampe

Sono la base propedeutica per tutte quelle persone che vorranno poi intraprendere corsi specifici come l'agility, la mobility, l'utilità e la difesa e il corso per l'ottenimento del patentino per cani "Cittadino a 4 zampe".

Cosa è un gazebo informativo pro adozione?

Il gazebo informativo è una attività di informazione realizzata dal personale del canile Mileros che metterà a disposizione personale con particolare riferimento agli istruttori cinofili al fine di promuovere l’adozione da parte dei cittadini del comune di cani del canile dando un supporto logistico e professionale per l’individuazione di cani idonei all’inserimento nella specifica famiglia. Saranno inoltre dispensate notizie fondamentali per la corretta gestione e crescita del cucciolo. I cittadini che adotteranno un cane del canile durante la giornata avranno regalate due lezioni di educazione cinofila di base che si terranno presso il canile Mileros in date da concordare con gli istruttori cinofili messi a disposizione dal centro.

 

Risorse umane:

  1. Istruttore Cinofilo ed esperto in zooantropologia didattica
  2. Medico Veterinario dell’ASL
  3. Personale e volontari del canile

 

Attività:

  1. Microchip day
  2. Puppy Class/Classi di socializzazione
  3. Adotta un cane di canile

 

Materiale informativo e questionari:

  1. Lo sapevate che… 10 pillole di conoscenza sul cane e le sue necessità
  2. Perché sterilizzare un cane
  3. Questionario per i cittadini

 

 

Contenuti progetto di educazione cinofila e recupero comportamentale dei cani di canile

 

Premessa

Al fine di incentivare maggiormente le adozioni dei cani del canile Mileros si attiverà un programma dettagliato della durata di un anno eventualmente rinnovabile per il lavoro di educazione cinofila dei cuccioli del canile e di recupero comportamentale dei cani adulti. Le attività saranno tenute da istruttori cinofili ENCI che lavoreranno a migliorare le performance di equilibrio e caratteriali dei cani oltre ad insegnare loro competenze specifiche per un perfetto inserimento nelle famiglie.

 

Risorse umane:

Istruttori Cinofili ENCI

Direttore Sanitario canile Mileros

Personale e volontari del canile

 

Lezioni:

La calma: come raggiungerla attraverso esercizi per l’abbassamento o l’alzamento dell’arousal (stato emozionale del cane)

Louring e Cambi di direzione

I comandi: seduto, terra e resta

Conduzione al guinzaglio

Palestra con il corpo

Attività di socializzazione

Problem solving

Attivazione mentale

Tricks

 

Tecniche utilizzate:

Condizionamento classico

Condizionamento Operante

Utilizzo del Rinforzo positivo

 

Modalità per modificare comportamento:

Shaping

Chaining

Backchiaining

Prompting

Fading

 

Metodi:

Clicker Training

Do as I do

Attivazione Mentale

 

 

Equipe progetto Fuori di cuore

 

Coordinatore progetti e Responsabile Rapporti Istituzionali:

Alessandro Zarcone titolare del canile Mileros, istruttore cinofilo Enci, Socio fondatore Assocanili (Associazione Nazionale dei gestori strutture di ricezione animali domestici)

 

Referente per Assocanili:

Michele Visone – Presidente Nazionale Assocanili, Presidente Cooperativa Dog Park, Direttore Scuola di Formazione Cinofila ENCI, Presidente Operazione C (associazione di volontariato per la lotta contro il randagismo)

 

Referente progetti e Resp. comunicazione:

Elena Finocchietti – Educatore Cinofilo, Operatore in Pet Teraphy e zoo antropologia didattica, Esperto in comunicazione, Docente e Tutor presso l’Alta Scuola di Formazione Cinofila Dog Park riconosciuta ENCI (Ente Nazionale Cinofilia Italiana), Vice Presidente Operazione C (associazione di volontariato per la lotta contro il randagismo), Resp. Segreteria Organizzativa Nazionale di Assocanili

 

Referente per gli aspetti veterinari e comportamentali:

Corrado Paderi- direttore sanitario del canile Mileros



Fuori di Cuore